Questo sito utilizza cookie per gestire, personalizzare e ottimizzare la Vostra esperienza di navigazione del sito, rispettando la privacy dei dati personali e secondo le norme vigenti. Proseguendo con la navigazione si accetta l'utilizzo dei cookies. Per maggiori informazioni Vi invitiamo a consultare la pagina relativa all’informativa.

  03 180 Manut fig.2  
  Fig.2  
  04 180 Manut fig.3  
   Fig.3  
  05 180 Manut fig.5  
   Fig.4  
  06 180 Manut fig.5  
   Fig.5  

MANUTENZIONE

Cosa fare quando ...
... la valvola di sicurezza termica gocciola continuamente?
Con un impianto proporzionato e realizzato a regola d’arte e una sapiente gestione del sistema l’apertura della valvola è casuale e limitata a pochissimi interventi nel corso dell’anno, se non completamente assenti. Per questa ragione può succedere che quando questa si apre trascini in sospensione nel fluido dei residui di lavorazione o scaglie di calcare che alla sua chiusura vengono pizzicati tra la guarnizione e la battuta metallica. Si consiglia di rivolgersi a personale qualificato per effettuare l’intervento, ma se si vuole tentare di eliminare la perdita come primo e semplice intervento e con CALDAIA ASSOLUTAMENTE FREDDA si può provare a:
  • premere la testa in plastica rossa (fig.2)
  • far defluire dell’acqua nel tentativo di asportare gli eventuali residui depositatisi sulla guarnizione
  • togliere la pressione digitale sul tappo e lasciar richiudere la valvola
  • verificare se la perdita è stata eliminata
  • se non si risolve il problema, provare a ripetere l'operazione 2/3 volte

Se con questo procedimento non si è risolto il problema, allora si deve intervenire più radicalmente smontando la valvola. Procedere con la seguente sequenza:

  • chiudere il dispositivo d'intercettazione e depressurizzare l'alimentazione dell’acqua fredda
  • scaricare l’eventuale acqua contenuta nella tubazione d’emergenza agendo sul cappellotto in plastica rossa (fig.2)
  • svitare la ghiera zigrinata e asportare la testa a sensore, per evitare eventuali danneggiamenti (fig.3)
  • svitare il tappo filettato con testa esagonale con adeguata chiave inglese (fig.4), il pistoncino con la molla rimane posizionato nel tappo filettato
  • estrarre il pistone e pulirlo con acqua fredda. (Fig.5)
  • verificare la presenza di eventuali depositi e che non vi siano eventuali danni sul pistone, estrarre la sede e pulirla con acqua fredda. Durante il rimontaggio, fare attenzione al corretto posizionamento della guarnizione. Per il rimontaggio, procedere in ordine inverso
  • aprire il dispositivo d'intercettazione e premere il pulsante rosso fino a far fuoriuscire l'acqua. (Fig.2)
  • verificare la tenuta stagna della valvola 
Nel caso che ......
la valvola di sicurezza termica reagisce troppo presto a <90°C ... controllare:
  • che la guaina porta sonda sia correttamente posizionata
  • che la ghiera zigrinata sia avvitata a fondo (fig.3)
  • se la guaina del sensore ha contatti con le pareti della caldaia...

la valvola di sicurezza termica reagisce troppo tardi a >100°C ... controllare:

  • che sia stata montata la guaina portasonda data in dotazione
  • controllare che l’inserimento della sonda, nella cavità della guaina, sia corretta e che sia stato usato il sistema di bloccaggio fornito di serie
  • controllare che l’alimentazione generale dell’acqua non sia chiusa